C.Li.R.I. - Centro Livornese Recupero Inerti
C.Li.R.I

Azienda



La C.Li.R.I. S.r.l. (CENTRO LIVORNESE RECUPERO INERTI S.r.l.)
è una società autorizzata allo stoccaggio ed al trattamento dei rifiuti speciali non pericolosi derivanti prevalentemente da operazioni di costruzione e demolizioni e scavi. 

Oggi l’attività viene svolta su una superficie di circa 39.000 mq suddivisa in 4 aree: area di deposito materiali di scavo, area di stoccaggio rifiuti della demolizione, e di altre tipologia di rifiuti e per finire area di trattamento e stoccaggio materiali riciclati.

L’impianto di trattamento e selezione ha una capacità di lavorazione di circa 1.200 ton giorno. Tale impianto, dotato di sofisticati sistemi di separazione dei materiali non lapidei, garantisce l’assenza di corpi estranei nei materiali recuperati (la quantità non raggiunge lo 0,1% in massa così come previsto dalla normativa in materia); l’intero complesso ha beneficiato dei fondi strutturali CEE 2081/93 nel lontano 1996 e la produzione e il riciclo è iniziata nel febbraio del 1997, con circa 150.000 ton anno fino a d arrivare all’attuale autorizzazione che ci permette di trattare e riavviare all’utilizzo fino a 366.000 ton anno. Si sottolinea che precedentemente tali rifiuti erano smaltiti in discarica controllata o più spesso in discariche abusive e lungo le scarpate di strade vicinali o secondarie, con gravissimo danno ambientale per il territorio, ed economico per le amministrazioni che si sono fatte carico della bonifica di tali aree. 

Per le operazioni di demolizioni, raccolta e trasporto, la C.Li.R.I. S.r.l. si avvale dei propri Soci: Abate S.r.l.Bellabarba Gaetano & C. S.r.l. e C.L.C. Soc. Coop.. i quali sono tutti iscritti all’albo Nazionale degli Smaltitori, garantendo, in tal modo, lo svolgimento di tutte le operazioni siano eseguite nel pieno rispetto delle normative e dell’ambiente.

In data 30/05/08 è stata rilasciata dalla Provincia di Livorno nuova autorizzazione in base all’art. 208 del D.P.R. 152/06. Tale autorizzazione è stata rilasciata dopo un lungo iter burocratico, iniziato alla fine del 2005, comprendente anche la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA,) con delibera del Consiglio Provinciale a fine 2007, e dopo che la Società in sede di numerose conferenze di servizio ha dimostrato ampiamente a tutti gli enti preposti (Provincia di Livorno, Comune di Livorno, ARPAT e USL) le migliori garanzie per la tutela dell’ambiente e per la tutela dei Lavoratori.
Tale nuova autorizzazione prevede la possibilità di trattare fino ad un massimo di 366.000 ton, e le aree di trattamento, stoccaggio, e piazzali a disposizione sono pari a mq 39.000. Questa autorizzazione è stata integrata definitivamente con Atto Dirigenziale 209 del 23/12/09.  

La C.Li.R.I. S.r.l. in ottemperanza a quanto previsto dalla norma UNI EN 13242 esegue la marcatura CE di tutti i materiali in uscita dallo stabilimento, garantendo che il materiale riciclato prodotto e venduto è idoneo sia dal punto di vista tecnico che quello ambientale. Per tale motivo la società è dotata di un laboratorio di analisi tecniche in grado di verificare la qualità di tutti i materiali prodotti.

Tutte le operazioni di controllo sui materiali (analisi tecniche e analisi chimiche e di eco compatibilità) vengono affidate all’esterno a laboratori di analisi qualificati. Tali controlli vengono ripetuti secondo delle tempistiche concordate in fase di autorizzazione.

Dal 2004 la società utilizza un camion con casse multi benna che vengono depositate nei vari cantieri. Il cassone è consegnato entro le 24 ore dalla richiesta e viene ritirato successivamente su chiamata del cliente. Ciò consente un notevole risparmio di mano d’opera per l’utilizzatore in quanto potrà destinare l’operaio per effettuare altre, più redditizie, lavorazioni; costi certi, rapidità e puntualità nel servizio, possibilità di posizionare in contemporanea più cassoni. Considerata la mole di lavoro e in relazione alla sensibilità della Società al problema Ambiente, nel gennaio 2007 è stato acquistato un secondo camion di ultima generazione a bassissima emissione (EURO 4), per la circolazione in città, mentre si utilizza il vecchio camion, ancora molto efficiente, per i servizi fuori la città o in aree industriali. Attualmente si dispone di 50 casse mobili con capacità di 5,5 mc ed è in programma l’acquisto di altre 20 unità.

Nel 2010 abbiamo incrementato l’attività mediante un impianto di MISTI CEMENTATI. Esso è completamente automatico, controllato da un software ed è in grado di mescolare ben 3 tipi di materiali inerti in dosi a scelta del cliente con una quantità di cemento che varia dal 3% fin al 15% in volume. Tutti i controlli vengono eseguiti automaticamente e senza l’intervento dell’operatore, il quale ha solo la funzione di caricare l’impianto e di verificarne il corretto funzionamento. Tale impianto è stato messo in esercizio al fine di soddisfare la sempre più crescente richiesta dei clienti di utilizzare materiali legati con cemento o qualsiasi altro legante. Questa lavorazione permette un risparmio, in quantità, di materia prima da impiegare per effettuare il rilevato, migliorando notevolmente la portanza del rilevato stesso e garantisce una notevole resistenza all’opera finita. Sempre più appalti per Enti che gestiscono reti autostradali, ferroviarie, porti, e aeroporti (traffico molto pesante e veloce) pretendono il misto cementato come elemento di base di ogni lavoro. 

Inoltre nel 2009 la C.Li.R.I. S.r.l. per soddisfare le esigenze della Società Lucchini S.p.a. di Piombino, ha messo a punto un impianto capace di recuperare le scorie di acciaieria. Queste nel corso degli ultimi decenni sono stati oggetto di gravissimi problemi per la Lucchini e per le aree vicine ad esse. Dopo uno studio, valutazioni e indagini è nato un impianto capace di dare risposta al problema. Oggi il materiale è una risorsa, ieri era un rifiuto. Per tale motivo la Provincia di Livorno con proprio atto dirigenziale ha dato il via al recupero in base all’articolo 208 del D.Leg. 152/06. Tutti i materiali recuperati, alcuni idonei per sottofondi stradali, altri per materia prima per conglomerati cementizi e bituminosi hanno ottenuto la certificazione CE nel rispetto delle norme UNI EN 13242, 12620 13043.

C.Li.R.I. - Centro Livornese Recupero Inerti srl
LocalitÓ Vallin Buio 57121 Livorno
tel 0586 406026 - tel - fax 0586 427227
P.IVA 01166860492
direzione@clirisrl.it